Agenzia Mantegna Viaggi



Palermo e dintorni

Monreale, Mondello, Erice, Segesta, Cefalù e Bagheria

2-5 Gennaio 2018




Programma di Viaggio

1° Giorno: Martedi' 2 Gennaio - Mantova/Bergamo/Palermo

Alle ore 5.00, ritrovo dei partecipanti davanti alla sede stabilita. Sistemazione sul pullman e trasferimento all'aeroporto di Bergamo. Formalità doganali e alle ore 8.40 con volo Ryanair partenza per Palermo con arrivo alle ore 10.20. Dopo il ritiro bagagli, incontro con l'autista e partenza per il centro di Palermo.

Incontro con la guida ed inizio della visita. Città estremamente articolata, con testimonianze di 27 secoli di storia, tutt'oggi visibili. Palermo annovera il più grande centro storico d'Italia, è la città dei 25 quartieri e dei 4 mandamenti, stracolmi di ricchezze di tutti i secoli. Si visiterà la città attraverso il suo asse sacro da est a ovest, percorrendo Corso Vittorio Emanuele. Prima sosta a Piazza Marina: la sede dell'inquisizione, i quattro canti [Piazza Vigliena], Piazza Pretoria con la sua Fontana Toscana, il Complesso Normanno della Martorana, la Cattedrale con le tombe reali e imperiali e il suo tesoro. Si proseguirà verso il Palazzo Reale ricco della sua Porta Nuova del 16° sec., si terminerà con la Cappella Palatina. Un tour panoramico in bus per riabbracciare tutta la città. Risalendo per via Libertà che divide la città da nord a sud, si effettueranno brevi soste al Teatro Politeama e al Teatro Massimo. Pranzo in ristorante. Sistemazione in albergo. Cena e pernottamento



2° Giorno: Mercoledi' 3 Gennaio - Monreale/Mondello
Prima colazione in hotel. Partenza per Monreale Situata in bella posizione, elevata sopra la Conca d'Oro, in epoca normanna era la riserva di caccia dei regnanti che ben presto vi costruiscono anche una residenza. E solo però, quando Gugliemo II decide di edificare qui la famosa cattedrale, con l'annesso palazzo reale ed il monastero, che comincia a formarsi un nucleo urbano vero e proprio. Il centro vitale della cittadina si identifica ancor oggi con la zona intorno all'edificio. Piazza Vittorio Emanuele con la fontana del Tritone, ne incornicia il lato sud. La facciata principale si affaccia invece su una piazzetta più piccola, dalla quale si accede sia al chiostro che ad un piccolo giardino pubblico (ultimo portale a destra rispetto all'entrata al chiostro). Pranzo in ristorante.

Partenza per Mondello, facilmente raggiungibile dal capoluogo di regione siciliano, dal quale è separato dal Parco della Favorita, il grande polmone verde palermitano. Due lunghissimi viali, detti di Ercole e di Diana, attraversano in tutta la sua lunghezza questa area verde risalente ad epoca borbonica, e permettono ai viandanti di raggiungere al riparo degli alberi la stessa Mondello. Il nucleo originario è Mondello "il paese", situato all'estremità nord della baia, antico borgo di pescatori sviluppatosi attorno ad un'antica tonnara.  Rientro in albergo, cena e pernottamento

3° Giorno: Giovedì 4 Gennaio - Erice/Segesta
Prima colazione in hotel. Visita guidata di Erice, piccola e incantevole cittadina medievale che domina le piane di Trapani, situata a 750 metri di altezza. Si potranno visitare, in particolare, i resti del Castello di Venere. In corso d'escursione possibilità di sosta presso storica pasticceria per degustare i dolci di pasta di mandorle e torroni tipici. Degustazione di dolci di pasta di mandorle in corso d'escursione. Pranzo in ristorante.
Partenza per Segesta, per la visita del Tempio dorico del V secolo A.C.. Rientro in albergo, cena e pernottamento.

4° Giorno: Venerdì 5 Gennaio - Cefalu'/Bagheria/Bergamo/Mn Prima colazione in hotel. Visita di Cefalù, la cittadina inclusa nel club de "I borghi più belli d'Italia", ossia un'esclusiva associazione di piccoli centri italiani che si distinguono tra l'altro per grande interesse artistico, culturale e storico, per l'armonia del tessuto urbano, vivibilità e servizi ai cittadini. Le sue origine risalgono molto probabilmente al IV sec. AC. Sotto il dominio normanno crebbe in grande splendore con l'ampliamento della struttura urbana e la costruzione del Duomo, voluta dal re Ruggero II, con maestranze bizantine, i mosaici dell'abside e le decorazioni dei capitelli. Pranzo in ristorante.

Proseguimento per Bagheria, un luogo molto caratteristico circondato dai monti Alfano e Giancaldo oltre che dal borgo marinaro di Aspra. Bagheria è una città famosa per le sue ville, delle eleganti residenze realizzate in epoca rinascimentale dall'aristocrazia palermitana. Trasferimento in aeroporto in tempo utile per la partenza. Il volo per Bergamo parte alle ore 21.50 con arrivo previsto per le ore 23.35. Sbarco e trasferimento nei luoghi di partenza.

La quota comprende: