bootstrap templates

Napoli e Caserta


2 - 5  Gennaio 2021

- Cappella San Severo
- Chiostro Santa Chiara
- Napoli Sotterranea
- Teatro San Carlo
- Cimitero delle Fontanelle
- Reggia di Caserta
- Museo San Martino

 





1° GIORNO - SABATO 2 GENNAIO

Bergamo/Napoli

Ritrovo dei partecipanti davanti alle sedi stabilite (3.30 ca.).    

Sistemazione sul pullman e trasferimento all’aeroporto di Bergamo dove la convocazione sarà per le ore 5.00.
Alle ore 7.00 con volo Ryanair partenza per Napoli con arrivo previsto alle 8.25. Formalità di sbarco.

Incontro con la guida e sistemazione sul bus. Partenza per il centro di Napoli, una delle città più antiche d’Europa, tripudio di colori, di vivacità, di allegria, di vicoli che s’intrecciano e di sorrisi accoglienti; un vero e proprio museo a cielo aperto con l’imponente Vesuvio a fare da sfondo e con un centro storico la cui densità di monumenti gli è valso nel 1995 il riconoscimento di Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO.

All’arrivo si effettuerà il giro panoramico della città in bus: dalla collina di Posillipo, con la sua splendida vista sul Golfo di Napoli, al lungomare con le Vie Caracciolo, Partenope, Santa Lucia, per giungere infine a Piazza Plebiscito. Proseguimento della visita della Napoli Monumentale, con Castel dell’Ovo, il Maschio Angioino, il Palazzo Reale e Piazza del Plebiscito.

Pranzo in ristorante.

Trasferimento presso l'hotel prescelto, nelle camere riservate, cena e pernottamento.

2° GIORNO - DOMENICA 3 GENNAIO

Napoli

Trattamento: pensione completa

Partenza per la visita al centro storico di Napoli.

Da Piazza del Gesù passeggiata a piedi per il centro storico, “Spaccanapoli” con visita alla Chiesa del Gesù, Chiostro di Santa Chiara e all’imponente struttura della chiesa di San Domenico Maggiore.

Lambendo la zona universitaria si prosegue fino a giungere al noto e caratteristico borgo di San Gregorio Armeno con le sue botteghe uniche per la tradizione presepistica che fanno da cornice ad una città che vive in tutta la sua bellezza. Dopo aver apprezzato le bellezze della città, si effettuerà un tour nella Napoli Sotterranea.

Proseguimento per la visita all’interno dello splendido teatro San Carlo, teatro lirico di Napoli, tra i più famosi e prestigiosi al mondo, fondato nel 1737.

Dopo cena pullman a disposizione per il trasferimento in Piazza del Plebiscito (2 ore).


3° GIORNO - LUNEDI’ 4 GENNAIO

Napoli, il Miglio Sacro

Trattamento: pensione completa

Percorrere il Miglio Sacro significa scegliere di attraversare il Rione Sanità, dove hanno abitato i popoli a sud e ad est di Napoli, dove un tempo transitavano in carrozza papi, re e cardinali, dove oggi le chiese non sono soltanto prodigiose gallerie d’arte, ma case di accoglienza, di pace e di progettazione.
Il percorso inizierà con la visita della Basilica dell’Incoronata che venne edificata come omaggio al quadro della Madre del Buon Consiglio, dipinto nel 1884 e dichiarato “miracoloso”.

Si andrà poi alla scoperta delle famose Catacombe di San Gennaro, luogo di culto in cui si accede direttamente dal giardino della basilica e nel quale si trovava la tomba del Santo Patrono di Napoli. All’uscita si potrà ammirare inoltre la Basilica paleocristiana del V secolo d.C.
Dopo la passeggiata alla scoperta delle bellezze del Rione Sanità, si arriverà al suggestivo Cimitero delle Fontanelle.

Si proseguirà poi con la visita alla Basilica di Santa Maria della Sanità, vero e proprio museo della pittura napoletana del XVII secolo, conosciuta anche come la Chiesa del Monacone perché custodisce la statua di San Vincenzo Ferreri, frate domenicano e patrono della Sanità. Durante il percorso si avrà anche la possibilità di visitare alcuni dei palazzi signorili più famosi di Napoli come Palazzo Sanfelice e Palazzo dello Spagnuolo, la Chiesa di Santa Maria dei Vergini ed infine Porta San Gennaro, la porta più antica della città.

Al termine, possibilità di visitare la Cappella San Severo, che custodisce la magnifica opera del Cristo Velato o si potrebbe optare per uno dei tanti meravigliosi Musei di Napoli.

Dopo cena, pullman a disposizione per il trasferimento sul lungomare Caracciolo (2 ore).

Cimitero delle Fontanelle

Inizialmente nato come una cava di tufo, il Cimitero delle Fontanelle, divenne un ossario verso la metà del ‘600, con l’intento di ospitare le vittime delle epidemie di peste e colera che in passato hanno afflitto la città partenopea. Da cimitero, si trasformò nell’Ottocento in un frequentato luogo di culto, quando un gruppo di devoti guidati da padre Gaetano Barbati disposero in ordine le migliaia di ossa e crani che vi erano ammassati. Essendo molte le anime senza nome, il popolo le denominò “anime pezzentelle” o “capuzzelle”, che venivano prese “in adozione” dai napoletani, in segno e in richiesta di protezione, una sorta di “reciproco aiuto”. 

4° GIORNO - MARTEDI’ 5 GENNAIO

Caserta/Bergamo

Trattamento: prima colazione, pranzo in ristorante

Partenza in bus verso Caserta ed incontro con la guida.

Partenza per Caserta Vecchia, borgo medievale edificato alle pendici dei Monti Tifatini a circa 400 mt di altezza. Anche se ufficialmente è parte della città di Caserta, può essere considerato a ragion veduta, un luogo a parte dato il netto ed evidente passaggio dalla modernità al Medioevo, dal cemento, dalle auto e dalle insegne luminose a pietre, ciottoli e silenzio. 

Una volta in loco si visiterà il caratteristico borgo con Piazza Vescovado dove tra pergolati, vecchie insegne e piccoli bar, si trovano gli edifici più importanti; il Duomo, l’edificio di culto più importante e suggestivo della zona:

dedicato a San Michele Arcangelo; il Castello, situato sul punto più alto della collina sulla quale è situato il borgo e da cui domina il paesaggio impreziosito dal panorama della costa e delle isole Flegree e la Chiesa dell’Annunziata, una graziosa chiesetta del 1300 completamente in stile gotico, sia nella parte interna che in quella esterna.

Alle 19.00 trasferimento in aeroporto.
Il volo Ryanair parte alle 21.30 con arrivo a Bergamo alle 23.00
Quindi in pullman rientro nei luoghi di partenza.

Reggia di Caserta

La Reggia di Caserta che fu commissionata dal re di Napoli Carlo di Borbone, il quale colpito dalla magnificenza della Reggia di Versailles, volle che venisse costruita una struttura, tale da poterne reggere il confronto, anche in territorio campano. I lavori per la sua realizzazione furono affidati a Vanvitelli e con le sue 1200 stanze e i meravigliosi giardini ha una volumetria che sfiora 2.000.000 di metri cubi rendendola di fatto la residenza reale più grande del mondo. Questo gioiello del settecento lascerà chiunque la visiti a bocca aperta per via dell’imponente Scalone d’Onore, delle numerose sale, dei musei che ne fanno parte e soprattutto per l’immenso parco caratterizzato da giardini, piscine, fontane monumentali e addirittura da una cascata. 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

La quota comprende:

- Trasferimento in pullman all’aeroporto di Bergamo
- Volo low cost Ryanair Bergamo/Napoli/Bergamo
- 1 bagaglio a mano di kg 10
- 1 borsa da portare in aereo
- Pre assegnazione posti in aereo
- Pullman a disposizione durante le visite;
- 2 sere pullman a disposizione per il dopo cena per il centro storico;
- Servizio di guida locale per 4 intere giornate
- Sistemazione in hotel 4 stelle - Culture Villa Capodimonte;
- Trattamento di mezza pensione in hotel (prima colazione, cena)
- 4 pranzi in ristorante tipico
- ¼ di vino e ½ minerale ad ogni pasto
- caffè ai pranzi
- Ingressi: Cappella San Severo – Chiostro Santa Chiara – Napoli  
  Sotterranea – Teatro San Carlo – Reggia di Caserta – Museo San    
  Martino (per un totale di € 70)
- auricolari durante le visite
- Assicurazione medico base
- Mance guida e autista
- Tassa di soggiorno




Mantegna Viaggi
di Luciano Fornari

Partita iva 01679350205 

Mantova
Via Ippolito Nievo 4A

Email: info@mantegnaviaggi.it
Tel.: 0376 368594

San Martino dall'argine

Piazza castello


Email: gruppi@mantegnaviaggi.it

Tel.: 0376 91818,  3477457773