Agenzia Mantegna Viaggi



Appennino Parmense - Compiano E Il Suo Castello

Domenica 14 Ottobre



Il borgo di Compiano si trova in Val di Taro, in Emilia Romagna. Piccolo borgo completamente circondato da mura, strettamente legato al suo castello. L'etimologia del nome Compiano sembra derivare dal latino Cum Planum con il significato di campo piano. Di origine medioevale (IX secolo), fu terra dei Malaspina sino al XII secolo quando cedettero il possesso di Compiano al comune di Piacenza che lo rese feudo dei Landi. Posto in posizione strategica a ridosso dei territori della repubblica di Genova fu considerato baluardo a difesa dell'accesso all'alta valle del fiume Taro, per tale motivo fu spesso al centro di dispute territoriali sino a che nel XV secolo fu conquistato da Filippo Maria Visconti che a sua volta lo donò a Niccolò Piccinino.

A metà del XVI secolo Compiano entrò a far parte dei territori controllati dagli spagnoli venendo elevato al rango di contea da Carlo V che in seguito lo restituì ai Landi. Passato nel 1626 ai Doria divenne possesso dei Farnese all'interno del ducato di Parma e Piacenza perdendo progressivamente di importanza. Durante la seconda guerra mondiale, nell'estate del 1944 la zona fu teatro dell'operazione Wallenstein, una serie di rastrellamenti di partigiani effettuati da forze nazi-fasciste. Meritano una visita la Chiesa di San Giovanni Battista e il famoso Castello di Compiano, del 1141.

Descrizione
Dal fondovalle dell'Alta Val Taro lo sguardo si alza verso un colle: Compiano, con il borgo antico parte del Club dei borghi più belli d'Italia, e appena più in alto il castello. Un maniero possente, con 3 torri circolari alla piacentina e una quadrata, più antica, che ospitava le prigioni. L'arrivo è emozionante: gli archi di ingresso, il giardino e le mura, le statue, il rivellino per ammirare il panorama dell'Appennino.
La visita guidata comprende le sale arredate della Marchesa Gambarotta: la biblioteca, la cappella del Collegio, studio, camera da letto, fino ai saloni affascinanti dedicati all'Oriente e alla Musica. Un castello semplice e forte all'esterno, che all'interno rivela invece delle stanze eleganti e ricche di opere d'arte. 
Il percorso arriva quindi al Museo Internazionale Massonico: unico in Italia, con una ricca collezione di oggetti della Massoneria Anglosassone degli ultimi 300 anni, paramenti, oggetti di valore, e anche la ricostruzione di un tempio massonico.

PROGRAMMA
Partenza da Mantova alle ore 07,00 - arrivo previsto a Compiano dopo le ore 9,30 Giunti a Compiano raggiungreremo il castello locale dove alle ore 10 ha inizio la visita. Al termine ci recheremo presso un locale per il pranzo libero. Il pomeriggio sarà dedicasto alla visita del borgo antico di Compiano. All'ora stabilita si farà ritorno a Mantova.